Botox e rughe di espressione

La tossina botulinica (o botox o botulino) migliora le rughe di espressione (glabellari, perioculari e frontali) donando al viso un aspetto più rilassato e meno sciupato o contratto.

Iniettato in piccole dosi e in punti specifici, seguendo consolidati schemi terapeutici, agisce come rilassante della muscolatura mimica del volto determinando la distensione delle rughe che scompaiano o si attenuano visibilmente, ringiovanendo l’insieme del volto, sia in statica che in dinamica.

Il botulino, dunque,  non paralizza, come alcuni temono.  Se il trattamento è eseguito da un medico qualificato e in modo corretto, modula e addolcisce l’eccessiva contrazione,  senza bloccare l’espressività o alterare i lineamenti.

E’ un trattamento semplice e rapido, minimamente invasivo, che produce risultati notevolissimi e senza tempi di inattività. 
La maggior parte dei pazienti nota già un cambiamento entro i primi 7/10 giorni.
La sessione dura circa mezz’ora dopo la quale si potrà tornare alla vita di sempre, fatte salve alcune raccomandazioni da tenere a mente per le ore successive al trattamento

Quello che chiediamo a questo trattamento è che dia al paziente un aspetto riposato, conservando la capacità mimica e l’espressività

Per qualunque dubbio sull’uso del botox in medicina estetica e non solo , si rimanda all’articolo dedicato qui


PER INFORMAZIONI O PRENOTAZIONI Contatta il dott. Salerno

dott andrea salerno medicina estetica roma e napoli
Dott. Andrea Salerno medicina estetica Roma & Napoli